* DATI OBBLIGATORI

Username o password errate.

Tsarkaya n°3

Costo cadauno:

4,00 €

Belon n°0

4.00

Quantità

30
AGGIUNGI AL CARRELLO

Ostrica di Riec sur Belon prezzo cad.

La si distingue per le sue valve tondeggianti e il colore argenteo.
Ha un sapore particolare, dato dalla eccezionale mescolanza di acque dolci e salmastre.
Calibri disponibili: 0

TORNA AI
PRODOTTI

Chi siamo

Aperta nel dicembre 2012 dai titolari del vicino ristorante Bastimento e alcuni amici, LA CABANE deve il suo nome alla tradizionali capanne in legno dei cercatori di ostriche francesi, che ancora oggi si possono trovare lungo le coste dell’Ile d’Oleron e della Normandia.

E’ proprio da queste zone che importiamo le nostre ostriche ma anche i coquillages, i crostacei al vapore, il fois gras, nell’intento di ricreare l’atmosfera della costa Atlantica della Francia.

Guida alla scelta

Per orientarvi nella scelta, alcune brevi informazioni interessanti:

Le Ostriche:

I francesi usano dividere le ostriche in 3 tipologie di affinamento:

  • La FINE, affinamento breve, in mare: è meno carnosa e più sapida;
  • La FINE DE CLAIRE è affinata in pozze salmastre “le claire“ e raggiunge maggiore carnosità e dolcezza;
  • La piatta BELON è affinata lungo il fiume Belon e ha grande carnosità, delicatezza e dolcezza;
  • La dizione SPECIAL indica una dimensione e carnosità particolarmente spiccate.

Cenni storici:

Le ostriche sono presenti nel nostro pianeta da 150 milioni di anni. Apprezzate dai greci per le loro proprietà dietetiche, le conchiglie venivano usate per preparare pozioni afrodisiache ma anche come scheda elettorale e da ciò deriva il termine “ostracismo”. I romani le chiamavano ”callibléphares”, cioè belle palpebre, riferendosi ai bordi delle sue conchiglie.

Plinio le descrisse con molta passione, consigliando di consumarle ricoperte di neve, così da mescolare “la sommità dei monti con le profondità del mare”.

Nel ‘700 con Casanova l’ostrica raggiunse la fama di nobile afrodisiaco: si dice che il famoso Giacomo fosse solito consumarne 12 dozzine prima delle sue epiche imprese.

La Conservazione:

Le ostriche vanno consumate entro un'ora circa dall'apertura.

Se volete acquistare da noi le ostriche e consumarle successivamente alle due ore consigliate o addirittura il giorno dopo, ve le possiamo fornire chiuse.
Suggerimenti per la conservazione: tenere le ostriche in frigorifero coperte con un panno umido ad una temperatura tra i +2°C e i +4°C.

Come aprirle:

Per prima cosa dovete munirvi di un coltellino appositamente creato per aprire le ostriche, dalla lama corta e tozza , munito di impugnatura robusta che si incontra con la lama terminando con una superficie larga e piatta idonea a proteggervi dal guscio dell'ostrica, coriaceo e frastagliato.

Impugnate l'ostrica con la mano sinistra, con la parte piatta verso l'alto, meglio se avvolta in un canovaccio per non ferirvi; la cerniera dell'ostrica dovrà essere all'opposto del vostro polso. Infilate la lama del coltellino tra le due valve a circa 2/3 dell'altezza dell'ostrica vicino alla cerniera.

Fate scorrere il coltellino lungo tutto il lato interno dell'ostrica, recidendo così il muscolo che tiene serrate le due valve.

Girate tutto intorno al perimetro interno dell'ostrica e quindi ruotate la lama del coltellino per allontanare le due valve.

Aprite delicatamente l'ostrica  facendo attenzione a non rovesciare il liquido in essa contenuto: a questo proposito sarebbe utile porre una ciotola al di sotto dell'ostrica in modo da raccogliere l'eventuale liquido fuoriuscito, che andrà gustato assieme al mollusco.

Impugnando l'ostrica aperta, con un coltellino eliminate gli eventuali frammenti di conchiglia che si saranno poggiati attorno all'ostrica. Passate quindi il coltello sotto al mollusco e recidete il muscolo che lo tiene ancorato alla conchiglia.

Quando avrete reciso il muscolo, le ostriche saranno pronte per essere gustate direttamente dal loro guscio con una spuzzatina diù limone. Se dovete presentarle in tavola, invece, servitele su di un letto di ghiaccio tritato accompagnandole con del limone tagliato a spicchi.

Come funziona - La Cabane Chez Toi

Vuoi goderti le nostre prelibatezze direttamente a casa o dagli amici? E semplicissimo.

1 - Scegli:

Prenota online sulla nostra piattaforma ciò che preferisci, selezionandolo nell'apposita sezione del sito e componendo così il tuo personale plateau royal.

2 - Ritira:

Decidi il giorno e l'ora in cui venire a ritirarlo e porta il mare e il miglior coquillage della città direttamente sulla tua tavola.

Presso La Cabane, in via della Rocca n. 10/c, nel giorno e all'ora da te indicate, ti consegneremo il tutto già pronto per essere degustato e, se vorrai, ti verrà proposta la miglior selezione di vini per accompagnare ed esaltare le tue scelte.

Ricordati sempre che, al di là delle ostriche, noi selezioniamo e proponiamo solo prodotti freschissimi. Per questo ti consigliamo di consumarli seguendo scrupolosamente le indicazioni che troverai nelle altre sezioni del sito.

3 - Registrati e seguici:

Puoi anche registrarti, in modo da velocizzare ancor di più il tuo acquisto.
Inoltre, nella sezione “Novità della settimana“ troverai gli ultimi e più freschi arrivi della Cabane.
Seguici anche su Facebook per essere aggiornato sugli eventi che organizziamo.

Vieni a trovarci

Siamo in:
Via della Rocca, 10/C - 10123 TORINO

Orari:
Dal lunedì al Venerdì: dalle 18 in poi.
Sabato: dalle 12 alle 15 - dalle 18 in poi.
Domenica: Chiuso

Telefono: (+39) 011 037 8308
e-mail: info@lacabane.it

Seguici anche su:

* DATI OBBLIGATORI

Alcuni campi risultano errati o incompleti.

Messaggio inviato correttamente.
Sarai ricontattato al più presto.

INVIA